Fa la modella di professione ma ha sempre avuto una passione per il poker fin dal 2012 quando ha iniziato a prendere le carte in mano. Ha iniziato da poco la sfida negli Spin and Go con Pokermagia: stiamo parlando di Vitaliya Dubovik, per gli amici “Vita”, italo-russa (è cittadina del nostro paese da un anno). Ha sposato un nostro connazionale: “ho conosciuto mio marito durante un viaggio a Milano. E’ stato lui a farmi conoscere il poker” e da quel momento non ha più mollato le carte, innamorandosi subito del texas hold’em.

Si sente italiana dalla testa ai piedi: “Ho abitato in Italia 7 anni, mi ha sempre affascinato, è un paese che oramai sento mio” ma ora fa la spola tra il Vecchio Continente e l’Asia. Da 3 anni si è trasferita in Vietnam: “E’ un paese in forte sviluppo economico ed abbiamo deciso di fare quel passo nel 2015, lasciando due contratti a tempo indeterminato, ora lavoriamo come freelance” per rincorrere il sogno di viaggiare e sentirsi liberi, figli del mondo.

Vuoi entrare nella scuola di Pokermagia? Vuoi partecipare alle selezioni per Spin and Go, Mtt e cash game? Fai il test!

“Si con mio marito abbiamo deciso di trasferirci in Vietnam dopo esserci stati in passato. A volte gioco anche là, il livello è molto più basso rispetto all’Italia. Sono legali solo i tornei e l’Asian Poker Tour fa sempre record su record. Ritorniamo spesso in Italia ma l’Asia ha conquistato un pò il nostro cuore”.

Ha alle spalle sei anni di intensa azione ma la sua prima partita è stata un disastro: “A Macao, ad un tavolo cash 1/2 ma non conoscevo ancora le regole, persi subito tutto”. Ne è passato di tempo, almeno 6 anni e Vita sembra avere idee chiare sulla direzione che sta intraprendendo il poker. Ama i Sit Lottery: “una variante dinamica e veloce, giocata anche da tanti giocatori che vogliono solo divertirsi”.

Per questa sfida si è affidata a Pokermagia: partirà dai €5 per sognare di scalare più livelli possibili. “Pokermagia mi sta aiutando molto nel mio percorso di crescita come player. Gioco da tanto, ma complici altri lavori che facevo, non mi sono mai approcciata al gioco in maniera seria. I coach mi insegnano ad avere un metodo di gioco solido, è importante sapere quando adattarlo ai vari tipi dei giocatori, deviando dagli standard in maniera consapevole”.

Il suo obiettivo è quello di molti appassionati: “arrivare a un livello dove il poker mi permetta di vivere nutrendo le mie passioni (soprattutto viaggiare)”. Preferisce però l’online al live: dal vivo non mi sento sempre a mio agio e i giocatori tendono a trattarmi diversamente essendo donna, il che non e’ sempre un bene”.

Vuoi entrare nella scuola di Pokermagia? Vuoi partecipare alle selezioni per Spin and Go, Mtt e cash game? Fai il test!