TrafalgarLw è uno dei grinder di Pokermagia che gioca ai Sit Lottery €10 di PlanetWin. Di recente ha incassato un bel jackpot, con la vittoria da €28.000 (il montepremi era di €40.000).

Ci racconta come è andato lo Spin su Planet:

“Penso di essere stato molto fortunato. Lo Spin è durato poco, l’ ho vinto in sole 6 mani”.

“Alla quarta mano eravamo tutti quasi pari stack ed ho deciso di difendere da big blind da un open raise del giocatore sul bottone 2x con K 6 . Al flop è sceso K 9 Q , l’avversario è un player molto preparato che dopo il mio check, checka dietro.

Al turn cade 5 e decido di uscire bettando circa 2/3 del piatto per prendere valore da eventuali Qx e 9x, combinazioni che sono molto spesso presenti nel suo range di check al flop.

Oppo fa call e al river cade 5 che non cambia nulla, punto circa 65% pot per estrarre un’altra strada di valore da Qx ricevendo il call e muck dell’avversario”.

“Alla quinta mano oppo è sul grande buio. Da small blind decido di open shovare K-J offsuited con circa 12 big blind effettivi, ricevendo il call con 5-5, pesco subito un K al flop e vado in heads-up. Ho il doppio dello stack rispetto all’altro player”.

Come ha iniziato a conoscere il poker? “Grazie agli amici, facevamo qualche partita al vecchio poker all’italiana a 5 carte, poi sono passato al texas hold’em”.

I suoi primi passi nel poker sono stati subito positivi: “ho cominciato a giocare i sit and go 9max su PokerStars. nonostante conoscessi poco le dinamiche del gioco, applicando una strategia nitty, sono riuscito a farmi un discreto bankroll che mi ha stimolato a cercare una scuola e prendere lezioni private”.

TrafalgarLw è veramente soddisfatto della sua esperienza in Pokermagia. “ho frequentato altre scuole di poker e proprio in una di queste, un paio di players mi hanno consigliato Magia per la loro professionalità e per la bravura dei loro coach ed ora ne faccio parte”.

Dai 9Max è poi passato poi agli Spin and Go su Planet: “mi piace come room sia per il software che per la rakeback vantaggiosa”.

E’ convinto che con lo studio ed il sostengo di una scuola di poker come PokerMagia, sia possibile avere un bel vantaggio sul field medio negli Spin: “Li reputo divertenti per via della loro struttura molto veloce, studiandoli si può esercitare un discreto vantaggio nei confronti dei giocatori occasionali, nonostante si giochi con piccoli stack rispetto ai classici tornei o nel cash game. Inoltre lavorando quasi a tempo pieno, sono l’ideale per me”.