Avere al tavolo un giocatore loose-passive è un sogno per ogni player mediamente skillato visto che tende a non valorizzare la mani di valore (si limita a limp e limp-call preflop) e regala chips con mani marginali. Ma non sempre è una passeggiata.

Se avete dei dubbi chiedete a Alex “Assassinato” Fitzgerald che ha analizzato una situazione un pò anomala per un giocatore del suo livello, in un torneo da $109 di buy-in: a 10 left ha più volte rischiato l’eliminazione dopo vari scontri contro un loose-passive. Ha dovuto studiare delle mosse per neutralizzare il rivale, ma questo gioco, in modo paradossale, lo stava facendo deragliare. Alex è poi riuscito a trovare le contromisure e batterlo, vincendo anche il torneo. Ma suggerisce quattro mosse interessanti per affrontare situazioni simili.

Sei stanco di perdere? Vuoi entrare nella scuola di Pokermagia? Vuoi partecipare alle selezioni per Spin and Go, Mtt e cash game? Fai il test!

 

  1. Se è seduto alla tua sinistra, limpa spesso. Se sta limpando con oltre il 50% del suo range, ti limperà dietro. Se un giocatore al tavolo proverà ad isolarvi, avrai la possibilità di costruire un piatto importante con una mano di valore oppure raisare contro un player che potrebbe aver tentato uno steal. Al tavolo avranno capito che stai limp-raisando con una certa insistenza e difficilmente proveranno a fare altre azioni in steal. In questo modo puoi giocare molti piatti contro il limper alla tua sinistra.
  2. Se è alla tua destra, isolalo con maggiore frequenza. Fai 3.5x più 1.25x per ogni limper e potrai giocare in heads-up contro di lui. Nella maggior parte dei casi non hitterà e per questo motivo avrai la possibilità di aggiudicarti diversi pot.
  3. Devi capire se ha la tendenza a foldare alla continuation bet. La categoria si divide in due tipi di giocatori: ci sono quelli che foldano tutte le mani che non hittano e quelli che vogliono vedere la prossima carta a prescindere. Nel primo caso è importante isolarlo ed andare in c-bet. Nel secondo meglio giocare solo mani di valore.
  4. Quando un loose-passive decide di giocarsi la mano su tutte le streets, puoi provare a fare una c-bet dopo il flop ma se vedi che non molla l’osso è inutile continuare a bettare al turn e al river in bluff. Se hai una second pair (anche con un kiker non top) allora puoi essere abbastanza fiducioso, perché può chiamarti su tutte le strade anche con 4rh pair.

Sei stanco di perdere? Vuoi entrare nella scuola di Pokermagia? Vuoi partecipare alle selezioni per Spin and Go, Mtt e cash game? Fai il test!